Error message

Il file non può essere creato.

Il Gran Varietà di Arturo Brachetti al Politeama Rossetti

E20
[img_assist|nid=16908|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRIESTE - Dopo il memorabile successo de L’uomo dai mille volti, Arturo Brachetti ritorna al Politeama Rossetti da sabato 27 dicembre a domenica 4 gennaio con il suo nuovo spettacolo, Gran Varietà Brachetti, da lui ideato diretto e interpretato, che ha debuttato lo scorso ottobre a Torino e che vede in scena al suo fianco una decina di artisti internazionali e un balletto di otto boys & girls. In Gran Varietà Brachetti, lo spettacolo che ci accompagnerà nell’anno nuovo, l’artista infatti non è più solo sul palcoscenico: luogo che, finora, eravamo abituati a considerare come un suo esclusivo dominio. Le numerosissime ed eccentriche figure che scaturiranno comunque, anche questa volta, dal genio i Brachetti, si sovrapporranno a quelli di altri personaggi: una cleptomane senza mani, un giocoliere del nulla, una trapezista di sogni, delle pompiere di Viggiù, la donna pizza….e tanti altri strampalatissimi artisti, incluso un balletto di otto boys & girls per un totale di 15 gambe (una è di legno!). Ciò significa che Arturo Brachetti ha messo su una compagnia, e non è difficile immaginare che si tratti quantomeno di una compagnia insolita, visto il “tipo” che fa da capocomico: Brachetti infatti è uno dei più acclarati talenti dell’immaginazione al mondo, l’istrione per eccellenza, inventore di incantevoli suggestioni... Di Gran Varietà Brachetti, egli è ideatore, regista, nonché creatore delle scene e dei costumi. Gli interpreti che lo circondano e con lui danno vita allo show sono suoi amici - ventuno - attrazioni internazionali, personaggi comici, fantasisti, ballerini e acrobati a maggioranza italiana, con cui ha condiviso il palco a Berlino, Parigi, Londra o in qualche show televisivo di chissà dove… Assieme costruiscono una serata[img_assist|nid=16909|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=491] unica e indimenticabile per gli spettatori: un caleidoscopio che si nutre di commedia, musical, circo, varietà. Un grande omaggio alla tradizione del Music Hall e del Teatro di Varietà inteso come quel luogo del divertimento e della fantasia dove la meraviglia del pubblico è la gioia di entrare per due ore in un paradiso di cartapesta e vivere della generosità, del talento e della vitalità di persone incredibili che lavorano anni per offrire anche solo pochi minuti della loro arte attraverso esibizioni uniche. Arturo Brachetti proporrà parecchi numeri, alcuni dei quali completamenti inediti, ed alcuni re-inventati per l’occasione partendo da racconti o testimonianze sul mondo del Varietà. Sarà Arthur Braguette e la sua bottega delle Meraviglie, sarà Horatio l'uomo-elefante e sarà Butterflash, ovvero tutta la Madama Butterfly in cinque minuti, e qui già possiamo immaginare come ci stupirà ancora con il suo trasformismo. Ma sarà soprattutto la scintilla narrativa da cui tutto inizia: nella storia è il proprietario di un teatro abbandonato destinato a essere demolito per dare posto a un centro commerciale: non a caso però vi accompagna in visita dei turisti internazionali. Il gruppetto guarda il luogo incuriosito, ma presto si terrorizza perché le uscite di sicurezza si sprangano e una voce misteriosa da “fantasma dell’opera” informa che i turisti sono suoi ostaggi e si riguadagneranno la libertà soltanto se sapranno esibirsi per lui in uno spettacolo di Varietà. [img_assist|nid=16910|title=|desc=|link=none|align=left|width=491|height=640] Superato il primo smarrimento, ognuno dei turisti – gli incredibili artisti amici di Brachetti – si lascerà affascinare dalla situazione e ispirare dagli oggetti abbandonati, dai vecchi costumi e dall’attrezzeria che troveranno nel teatro. Da persone fino a quel momento grigie, normali annoiate, cominciano a osare, a giocare, immaginandosi artisti provetti: le inglesi ciccione ballano il tip-tap, il tedesco Otto diventa un esilarante mago, una signora anziana fa la trapezista, la coppia di carabinieri sorprende con un numero di forza umana. Sul palcoscenico l’Uomo elefante può volare, un Can Can può trasformarsi in un’onda, le fantasie, anche le più infantili, diventano realtà magiche, comiche, poetiche e rendono tangibile il motto di Brachetti: meglio un Paradiso di cartapesta che un Inferno vero! musical & grandi eventi Dal 27 dicembre 2008 al 4 gennaio 2009, ore 20.30 domenica 28 dicembre e domenica 4 gennaio, ore 16:00 Politeama Rossetti, V.le XX Settembre, 45 - TRIESTE Gran Varietà Brachetti di e con Arturo Brachetti e con Attrazioni internazionali: Otto Wessely & Christa Austria - Comedy Magic, Ann Stephanie's Hot Toes Gran Bretagna - Tap Dance, Andrzej Piechota & Tomasz Wlezien Polonia - Hand To Hand, Viola Ferraris Francia - Trapezista, Johan Bichot Francia - Acrobazie Al Palo Attori E Ballerini: Valentina Virando,Kevin Moore, Gabriele Giuliani, Anna Maria Martins, Carlotta Cannata, Erica Ferrero, Cristina Fraternale, Vincenzo Lima, Elena Monguzzi, Anna Perillo, Natalie Walstead, Francesca Zaccherini regia Arturo Brachetti Una produzione Arte Brachetti srl, Showlab srl Biglietti: interi da € 27 a € 47.00, ridotti da € 24 a € 41.00, loggione € 10 Info: tel. 0403593511 info@ilrossetti.it www.ilrossetti.it