Error message

Il file non può essere creato.

Ninnananna di Angela Babuin e Josh Kope?ek all'Auditorium di Majano

[img_assist|nid=17907|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Majano (UD) - Esplorare le pieghe del sonno, i segreti della nostra vita notturna. Attraverso la musica elettronica e la danza contemporanea. Tutto questo, condensato in una parola, è Ninnananna, lo spettacolo nato dalla collaborazione tra la coreografa e ballerina Angela Babuin e il compositore Josh Kope?ek. Ninnananna è la performance vincitrice del premio Paris Jeunes Talent 2008, competizione annuale del Comune di Parigi che mira a sostenere e accompagnare giovani artisti nello sviluppo e nella concretizzazione del loro progetto scenico. Lo spettacolo sarà rappresentato, in prima assoluta, sabato 31 gennaio (dalle 20.15) all'Auditorium comunale di Majano. La scelta geografica è tutt’altro che casuale: Angela, infatti, è proprio di Majano, ma da sette anni e mezzo vive nella capitale francese, dove si è trasferita, diciannovenne, per perfezionare lo studio della danza contemporanea. Un perfezionamento culminato nel diploma al Conservatoire National de Région de Boulogne-Billancourt e nell'avvio della carriera artistica professionale alla Cadmium Compagnie (Francia) e alla Compagnie Pé Vermeersch (Belgio). Un gradito ritorno in Friuli, dunque, per un grande evento, che ha avuto un percorso creativo molto approfondito e un approccio singolare, in cui il tema principale, il sonno, è stato “sezionato” in tutte le sue componenti dagli artisti che hanno collaborato al progetto. L'ideazione comincia con la notte che Angela ha trascorso, sotto osservazione, alla Clinica del Sonno di Udine (la performance di sabato sarà introdotta proprio dalle parole del dottor Pierluigi Dolso, che l’ha seguita in questo “esperimento”): i dati tecnici che ne sono risultati rappresentano la base della struttura della performance e della coreografia. L’alternanza tra i diversi stadi del sonno (sonno leggero, sonno profondo e fase REM) diventa, cioè, traccia narrativa di Ninnananna, arricchita dalle diverse ricerche mitologiche, culturali, scientifiche e personali legate a esso. Movimenti e musica si sono sviluppati di pari passo, attingendo ispirazione l'uno dall'altra: è stato fondamentale un graduale processo di improvvisazione e discussione, guidato da una sinergia pratica costante tra il musicista e la ballerina. Quando si spegneranno le luci, la sala teatrale dovrebbe dunque diventare una sorta di grande camera da letto, nella quale il pubblico, assopita la coscienza, si possa abbandonare alla ninnananna e possa farsi trasportare nell’altra dimensione. Supportata dalla musica e dalla creazione di uno spazio avvolgente, la danza diventa così il tramite per la riscoperta sorprendente di un mondo dimenticato, che è esperienza intima e singolare della danzatrice, ma allo stesso tempo è terreno comune, esperienza condivisa da tutti, come poche altre. Sabato 31 Gennaio 2009, ore 20.15 Auditorium Comunale – Majano (UD) Ninnananna – Il sonno non è un luogo sicuro   di Angela Babuin e Josh Kope?ek Concezione, danza e coreografia: Angela Babuin Concezione, musica: Joshua Kope?ek Scenografia - concezione : Davide Costelli Tecnico suono e disegno luci: Marco Melchior Costumi: Brigitte Nuchelmans Maschera: Monsterlune Assistente alla creazione: Francesco Callegaro Assistente alla coreografia: Cosetta Graffione