Come gli Etruschi uscirono dalla crisi: al via la 16. edizione di Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone

BurattiNi
UDINE – Si intitola Come gli Etruschi uscirono dalla crisi, è uno spettacolo di produzione firmato per il CTA Gorizia da Gigio Brunello, autore, regista e interprete fra i più amati e quotati del Teatro di Figura italiano e internazionale; ed è, soprattutto, l’ideale leit-motiv di questa edizione 2009 della rassegna Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone, giunta al traguardo del suo 16° compleanno, curata come sempre dal CTA - Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia, per la direzione artistica di Roberto Piaggio e Antonella Caruzzi. Un’edizione, questa ai nastri di partenza - in calendario dal 18 al 26 luglio a Cividale e nei Comuni delle Valli del Natisone – che si preannuncia subito caratterizzata da due elementi: il ricongiungimento di una significativa sezione di Teatro di Figura a Mittelfest, con il ritorno, proprio nella patria di Vittorio Podrecca, di esempi preziosi del settore, proposti in prima nazionale a Cividale da grandi compagnie centro-europee; e il ridimensionamento della proposta complessiva in cartellone, con un programma penalizzato dalla cancellazione dei contributi concessi alla manifestazione. Quindici gli eventi in calendario nei comuni delle Valli del Natisone (a fronte di una proposta standard che contava su quarantina di eventi ogni anno), di cui tre allestimenti di produzione nati espressamente per le Valli su investimento del CTA Gorizia. Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone 2009 si svolgerà dunque da sabato 18 a domenica 26 luglio. Ulteriore produzione allestita dal CTA Gorizia sarà, come annunciato, lo spettacolo “Come gli Etruschi uscirono dalla crisi”, atto unico di e con Gigio Brunello, ideato in sinergia con Gyula Molnar. Uno spettacolo intessuto nel contesto economico di questi mesi, trasposto con amara ironia per “baracca e burattini”. Lo spettacolo, al debutto in prima assoluta a Cividale del Friuli (sabato 25 luglio, ore 18 Chiesa dei Battuti), sarà ospitato anche nelle Valli del Natisone. Di scena domani, sabato 18 luglio, per la serata inaugurale, alle ore 20.30 a Oborza (Prepotto) il Teatro Matita (Ankara-Slovenia) presenta Attenzione renne! (in lingua italiana). E'la storia di una vecchia nonnina che vive nelle montagne del nord insieme alla sua gallina. Nelle lunghe notti invernali la nonna le racconta fiabe e la gallina le fa un bel uovo ogni mattina. Un giorno la nonnina non trova l'uovo nel nido. Ma la storia non finisce con la gallina nella pentola... Spettacolo spiritoso per tutti. In caso di pioggia lo spettacolo verrà rappresentato presso il Polisportivo a Oborza. Info: tel. 0481537280 www.ctagorizia.it