La seconda giornata di Calendidonna 2012 - Cittadine Altrove

Rassegne

UDINE - Venerdì 9 marzo 2012, seconda giornata della IX edizione del Festival Calendidonna dedicato alle Cittadine altrove e in programma a Udine fino all’11 marzo. Dalle ore 18 alle ore 19.45, nella Sala Astra, Visionario, la rassegna si apre con la conversazione dal titolo Lavoro bianco, lavoro nero.

Protagonisti del dibattito: Marina Brollo, professore ordinario di Diritto del lavoro, è presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Università di Udine, Anna Cattaruzzi, come avvocato si occupa di diritto dell’immigrazione, e in particolare della condizione della donna e dei minori stranieri, di diritto all’unità familiare e dei problemi della famiglia transnazionale, Claudio Magnabosco, giornalista e scrittore, ha fondato insieme alla sua compagna nigeriana l’Associazione La ragazza di Benin City, che aiuta le prostitute straniere a uscire dalla schiavitù. È autore di Akara-Ogun e la ragazza di Benin City (2002), Stefania Ragusa, giornalista e scrittrice, è stata una delle fondatrici della rete antirazzista “Primo Marzo”. Le Rosarno d’Italia (2011) è il suo ultimo libro, Chiara Sasso, fa parte del Coordinamento della Rete dei Comuni Solidali. Vive in Val di Susa. É autrice di Trasite, Favorite. Grandi storie di piccoli paesi. Riace e gli altri (2009).
A seguire alle ore 20.15 (Sala Astra, Visionario) verrà presentato Il volo, docufilm di Win Wenders. Alla serata sarà presente Claudio Gabriele, produttore esecutivo del film.
A seguire alle ore 21 (Sala Astra, Visionario) seguirà il docufilm Le Alessandrine di Metod Pevec e alle ore 22.30 (Sala Astra, Visionario) Badanti – Sidelki documentario di Katia Bernardi.

 Dall'8 all'11 marzo 2012

Festival Calendidonna 2012 – IX edizione - Cittadine Altrove

Venerdì 9 marzo

Il programma


Dalle ore 18:00 alle ore 19.45

Le conversazioni

Sala Astra del Visionario, via Asquini 33

Lavoro bianco, lavoro nero

Protagonisti della seconda conversazione: Marina Brollo, professore ordinario di Diritto del lavoro, è presidente del Comitato Pari Opportunità dell’Università di Udine, Anna Cattaruzzi, come avvocato si occupa di diritto dell’immigrazione, e in particolare della condizione della donna e dei minori stranieri, di diritto all’unità familiare e dei problemi della famiglia transnazionale, Claudio Magnabosco, giornalista e scrittore, ha fondato insieme alla sua compagna nigeriana l’Associazione La ragazza di Benin City, che aiuta le prostitute straniere a uscire dalla schiavitù. È autore di Akara-Ogun e la ragazza di Benin City (2002), Stefania Ragusa, giornalista e scrittrice, è stata una delle fondatrici della rete antirazzista “Primo Marzo”. Le Rosarno d’Italia (2011) è il suo ultimo libro, Chiara Sasso, fa parte del Coordinamento della Rete dei Comuni Solidali. Vive in Val di Susa. E’ autrice di Trasite, Favorite. Grandi storie di piccoli paesi. Riace e gli altri (2009).

ore 20:15

Film e documentari

Sala Astra del Visionario, via Asquini 33

Il volo
Docufilm
di Wim Wenders
Italia 2010, durata 30’, video
Alla presenza di Claudio Gabriele, produttore esecutivo del film

Il racconto toccante di come alcuni comuni della Locride, in Calabria, hanno saputo accogliere dalla fine degli anni ’90 a oggi molti migranti sbarcati su quelle coste. Una storia del Sud, dell’Italia e del mondo, cui Wim Wenders ha voluto rivolgere il suo sguardo, raccogliendo il patrocinio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati. Questi piccoli paesi hanno saputo trasformare l’immigrazione in risorsa: i migranti da tempo stanno contribuendo, in perfetta armonia con la popolazione locale, a rivitalizzare l’economia di borghi altrimenti destinati a un futuro di decadenza e spopolamento.

ore 21:00

Film e documentari

Sala Astra del Visionario, via Asquini 33

Le Alesssandrine
Docufilm
di Metod Pevec
Italia/Slovenia/Egitto 2011, durata 90’, video
sloveno con sottotitoli in italiano
Il racconto della dolorosa emigrazione delle donne che dal Friuli, dal Carso e dall’Istria, partirono per fare le balie o le governanti ad Alessandria d’Egitto. Molte di loro tornarono quando ormai era troppo tardi per godersi i propri figli e la casa costruita con le loro rimesse. Un fenomeno poco conosciuto, nato all’indomani dell’apertura del Canale di Suez, che si concluse solo con il secondo conflitto mondiale. Il film ha vinto il 23° Trieste Film Festival.

ore 22:30

Film e documentari

Sala Astra del Visionario, via Asquini 33

Badanti – Sidelki
Documentario
di Katia Bernardi
Italia 2010, durata 50’, video

Sidelki, “le sconosciute”: un documentario per raccontare la storia di un’immigrazione silenziosa, quella di migliaia di donne dell’Est Europa, che per necessità primarie o per accedere a un tenore di vita migliore lasciano la loro terra, compiendo un viaggio tra due mondi: quello delle proprie radici e quello dell’ignoto, sospese tra speranza e nostalgia.
Sono storie di donne che lasciano i propri cari per venire ad accudire i nostri familiari. Donne che rinunciano a vivere nelle proprie famiglie, a veder crescere i propri figli per assumersi il carico di altri affettiall’interno delle nostre case (Katia Bernardi).

Tutti gli eventi in programma sono a ingresso libero

Calendidonna 2012 –  Cittadine Altrove

è un’iniziativa del Comune di Udine realizzata da

 

CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, C.E.C. Centro Espressioni Cinematografiche, C.O.R.E. associazione culturale, vicino/lontano associazione culturale

Info: CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia www.cssudine.it
C.E.C. Centro Espressioni Cinematografiche www.visionario.info
vicino/lontano associazione culturale www.vicinolontano.it