Domenica 18 marzo Il rapimento del principe Carlo chiude A teatro anch’io

Foyer

San Quirino (PN) – Sarà Il rapimento del Principe Carlo, spettacolo di burattini tradizionali, a chiudere domenica 18 marzo (ore 16.15), nella Palestra delle Scuole Medie, la rassegna teatrale per i più piccini A teatro anch’io.

Rappresentato da Mauro Monticelli, ultimo rampollo di una dinastia di cinque generazioni, e' ispirato ad una versione precedente elaborata invece da Otello Monticelli, suo nonno e maestro nell'arte dei burattini (e che ha visto quest'ultimo protagonista affermato in campo internazionale per oltre sessant'anni), lo spettacolo, dalla trama molto semplice, proviene da un vecchio canovaccio della metà dell’800 ed ha inizio nella reggia di un vecchio re cui e' stato rapito il figlio.

Viene dato ordine ai servi e ai soldati di andare a cercare il Principe Carlo in tutte le terre del regno; alla ricerca parte anche Fagiolino aiutato dai consigli della vecchia Fata Circe. Presto lo trova nel bosco della Rogna nelle mani del terribile e potente brigante Spaccateste e del suo gigante. Fagiolino dopo un lungo duello bastona senza pieta' i cattivi e riporta sano e salvo il Principe Carlo a suo padre il re. In onore di Fagiolino sara' fatta una grande festa.

Lo spettacolo e' stato rappresentato per la prima volta nel 1983, al Torneo dei Pupi - Festival Internazionale del teatro di figura di Palermo (oggi denominato Festival di Morgana).
Nel corso degli anni e' divenuto il cavallo di battaglia di Mauro: ha raccolto il favore del pubblico e della critica specializzata di quasi tutti i paesi europei, oltre a due tour in Giappone e in altri extraeuropei (Taiwan, Libya, Tunisia, Israele...), ottenendo riconoscimenti e premi in molti festival del settore per l'innovazione ed il recupero della tradizione popolare. Sino ad oggi ha effettuato oltre 1500 repliche.

Info: Ortoteatro
tel. 0434/961052 oppure 348/3009028
www.ortoteatro.it
e-mail: info@ortoteatro.it