Alice nel paese delle meraviglie

Stagione Teatrale 2011-2012

Alice nel paese delle meraviglie

da un’idea di Enrico Botta e Annalisa Benedetti

musiche di Giovanni Maria Lori

testi di Eduardo Tartaglia

coreografie di Christian Ginepro

Scene: Annalisa Benedetti

Costumi: Annalisa Benedetti

Musiche: Giovanni Maria Lori

Regia: Christian Ginepro

con BAZ, Roberta Faccani, Tania Tuccinardi, Gabriele Foschi, Marco D’Alberti, Diego Casalis, Nicola Ciulla, Elena Idini, Zoe Nochi e con Viola Anzilotti, Giulia Fabbri, Daniel Favento, Lorenzo Gitto, Davide Lovera, Arianna Luzi, Luca Magnoni, Salvatore Marchione, Martina Pezzoli, Selene Saieva, Marco Schiaroli, Elena Valli e Matteo Vigna

Una Produzione Ready to go 

«Follia allo stato puro. Potrebbe essere questo l’immaginario sottotitolo del nostro Alice nel paese delle meraviglie» ammette Christian Ginepro, artista completo, Premio Massimini e ottimo interprete di musical egli stesso, che qui firma la regia di un fastoso e incantato “family-show”.«Perché il vantaggio d’essersi potuti aggirare per questo “Paese” muniti del doppio passaporto “adulto-bambino” – spiega – ha permesso a tutto il cast creativo di raccontare due mondi: quello “puro” dell’immaginario infantile e quello “folle” di chi, come me, a quell’immaginario non vuole rinunciare, neppure ora che il confine tra la fanciullezza e l’età adulta è stato varcato da un pezzetto». Osservando la messinscena di Alice nel Paese delle meraviglie che sarà ospite alla Sala Assicurazioni Generali, si direbbe che Christian Ginepro ha “fatto centro” ed ha restituito al pubblico uno spettacolo che preserva tutta la magia della favola e tutta l’allegria di chi non vuole abbandonare il mondo delle fiabe! Lo spettacolo è un musical giocoso, con un gran sfarzo di costumi, luci, colori, scenografie mutevoli ed effetti d’impatto... tanto che gli spettatori avranno davvero l’impressione di sfogliare un libro di favole, nel ripercorrere la storia della piccola Alice, creata da Lewis Carroll. Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò sono testi che esprimono con forza il lato onirico della favola: la regia ha tenuto conto di ciò, tanto che assieme ad Alice, il pubblico attraverserà un itinerario di divertimento e paura, dubbi e certezze, balli e canzoni e situazioni, dove sogno e realtà fanno proprio da protagonisti. Alice incarna l’innocenza, lo stupore della fanciullezza: assieme a lei lo spettatore imparerà ad aprirsi agli altri, nonostante possano sembrare bizzarri. E certo non mancheranno personaggi di tal fatta: a iniziare dal ridicolo Bianconiglio, tutto compunto con tanto di panciotto e orologio, e sempre tormentato dalla fretta... Seguendolo la bambina riesce ad intrufolarsi nel Paese delle Meraviglie, dove la Regina Bianca è stata appena sconfitta dalla Rossa, che minaccia di imporre Ordine, Disciplina e Razionalità... Che noia! Per fortuna Alice le sconvolgerà i piani! A ritmo di musica (a cura di Giovanni Maria Lori, altro nome noto del musical italiano) e sulle scatenate coreografie dello stesso Ginepro, si passerà di avventura in avventura assieme a un mondo di strani amici, come il Bruco, Priccio e Sticcio, e l’immancabile Cappellaio Matto, interpretato dal comico Baz.

Scheda Evento

Quando:
Dal 14 al 15 gennaio 2012
Location:
Politeama Rossetti, V.le XX Settembre, 45 - TRIESTE
Contatto:
Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia
Tel.:
 040 3593511