Error message

Il file non può essere creato.

Anna Baratella - Gabrielle Shek @ Estate in Città 2011

Estate in Città 2011

Mercoledì 13 luglio

ore 17, Galleria d’arte moderna, Parco: antiche tecniche sotto le fronde di Parco, l’affresco, laboratorio per ragazzi con Julia Artico (Spirito del bosco)

ore 18.30, Loggia del Municipio: visita guidata alla città per bambini “Caccia alle strade, i segni della città nascosta”

ore 21, Parco Villa Romana di Torre: indagine notturna in una villa romana, percorso per tutti

ore 21, Convento di San Francesco: Incontri musicali con Roberto Calabretto, “Il violino magico”, Anna Baratella al pianoforte, Gabrielle Shek al violino, musiche di  Schubert, Bach, Schumann e Kreisler

ore 21.30 piazzetta Calderari: Cinema sotto le stelle “Qualunquemente” con Antonio Albanese
L’Estate in Città del Comune di Pordenone di mercoledì 13 luglio comincia dai più piccoli e dall’arte con il laboratorio condotto da Julia Artico (Spirito del bosco) alle 17 alla Galleria d’arte Moderna, che condurrà alla scoperta delle antiche tecniche dell’affresco, sotto le fronde di Parco Galvani.
Alle 18.30 sotto la Loggia del Municipio comincia la visita guidata/gioco dedicata da Itineraria ai bambini con l’intento di far loro scoprire l’antico tessuto viario della città, di origine medievale. Molte sono le domande che si possono fare e molte sono le risposte che si possono trovare andando alla scoperta di questa città: dov’erano le antiche porte? Dove le mura? Qual’era il percorso delle rogge? Alla stregua di una vera e propria “caccia al tesoro” verranno ricostruititi i tracciati e i percorsi oggi dimenticati della Pordenone di secoli fa.
Alle 21 nel Parco della Villa Romana di Torre si svolge il percorso per tutti “indagine notturna in un villa romana”, per capire le tracce lasciate in epoca romana da chi abitava e viveva nel piccolo, ma prezioso insediamento in riva al Noncello, al fresco della sera.
Alle 21 nel Convento di San Francesco cominciano gli incontri musicali con Roberto Calabretto a cura di Farandola. Come da consuetudine il musicologo accompagnerà il pubblico in interessanti percorsi musicali affiancato da amici musicisti che condividono lo studio e la ricerca di repertori nuovi. Questo primo appuntamento è dedicato al "violino romantico" e vedrà protagoniste Gabrielle Shek (violino) ed Anna Baratella (pianoforte). Si tratta di un concerto di musica da camera per violino e pianoforte, dedicato prevalentemente alla musica romantica. Franz Schubert e Robert Schumann saranno i protagonisti della serata con due Sonate: quella di Schubert con delle atmosfere viennesi quella di Schumann già immersa nelle inquietudini del secolo diciannovesino. Con un piccolo omaggio dedicato a Kreisler, il duo offrirà dei momenti all'insegna del virtuosismo brillante e salottiero che hanno ispirato molta musica romantica. Sempre di Schubert verrà poi eseguito un Improvviso per pianoforte solo mentre il violino offrirà la celeberrima Ciaccona di J.S. Bach, un vero e proprio monumento, cui la generazione romantica guardò con venerazione.
Gabrielle Shek, violinista di origine cino-giapponese, è nata a San Francisco dove ha iniziato a suonare all’età di quattro anni. Si è laureata in musica (col massimo dei voti e la lode) alla Yale University, e ha conseguito un Master in musica (con menzione speciale) al New England Conservatory di Boston. Gabrielle Shek ha dato concerti come solista e camerista in tutto il mondo. Ha suonato con la Tonhalle Orchestra di Zurigo e vincendo il posto di spalla dei secondi violini dell’Orchestra dell’Opera di Zurigo. Ha suonato con i più famosi direttori d’orchestra. Ha collaborato come spalla ospite con l’Orchestra del Teatro La Fenice e con l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto ed è stata spalla dell'Orchestra da Camera Lorenzo da Ponte. Attualmente è membro dell'Orchestra Mozart e collabora con la Chamber Orchestra of Europe.

Anna Baratella, ha conseguito il diploma in pianoforte sotto la guida di Giorgio Lovato al Conservatorio di Venezia, il diploma di secondo livello in pianoforte con indirizzo cameristico con e il diploma in clavicembalo sotto la guida di Andrea Marcon.

Si è perfezionata in pianoforte con Alexander Lonquich, Kostantin Bogino, Giorgio Lovato e alla Scuola di Alto Perfezionamento “Filarmonici di Torino” a Saluzzo. É stata premiata in concorsi nazionali come solista e in duo. Si è esibita in vari Festival Internazionali musicali e Stagioni concertistiche a fianco di alcune prime parti dell’Orchestra del Friuli Venezia-Giulia e dell’Orchestra da camera di Padova. Appassionata cultrice della musica da camera, è apprezzata anche come interprete di musica contemporanea per pianoforte solo. Ingresso libero.

 

Alle 21.30 in piazzetta Calderari Cinema sotto le stelle propone “Qualunquemente” di Giulio Manfredonia che vede il trionfo del Cetto la Qualunque di Antonio Albanese. Una satira che non fa sconti e ci mostra l’Italia peggiore, con battute geniali e situazioni paradossali, ahimè molto vicine alla realtà. Ingresso libero. In caso di maltempo si va in aula magna.

 

 

 

 

Scheda Evento

Quando:
Mercoledì 13 Luglio 2011, ore 21:00
Location:
Convento di San Francesco, Via San Francesco - PORDENONE