Paolo Simonazzi - Mondo Piccolo

Mondo Piccolo. Fotografie di Paolo Simonazzi

La nuova mostra del Centro Culturale Candiani, Mondo Piccolo. Fotografie di Paolo Simonazzi, curata da Sandro Parmiggiani, sarà inaugurata venerdì 1 marzo 2013 alle ore 18.00  alla presenza di Tiziana Agostini, Assessora alle Attività Culturali, Roberto Ellero, Direttore Attività e Produzioni Culturali, Enrico Franceschini, giornalista di Repubblica e l’artista.
 
Visitabile fino al 24 marzo p.v. l’esposizione raccoglie oltre cento immagini a colori del fotografo reggiano  che documentano un percorso di ricerca, iniziato nel 2007, sulle realtà segrete della Bassa parmense, reggiana e mantovana.
Nato a Reggio Emilia nel 1961, Paolo Simonazzi divide la propria vita tra l’attività di medico e quella di fotografo, cui si dedica con tale passione e curiosità da essere sempre pronto ad intraprendere un viaggio che gli consenta di inseguire e sviluppare un tema. Ripercorrere le terre care a Giovannino Guareschi, luoghi dell’anima più che della geografia, lo ha portato a sviluppare il  progetto Mondo Piccolo, titolo che fa esplicito riferimento a quel peculiare universo umano e sociale dell’immediato dopoguerra creato dallo scrittore.
Proprio i libri di Guareschi, i suoi due indimenticabili protagonisti, il parroco Don Camillo e il sindaco comunista Peppone interpretati al cinema da Fernandel e da Gino Cervi, hanno universalmente diffuso la conoscenza del carattere della gente, i loro sentimenti semplici, i paesaggi e le atmosfere della fetta di terra che si snoda lungo le rive emiliane e lombarde del Po, in particolare nelle province contigue di Parma, Reggio Emilia e Mantova. Simonazzi si immerge in questo mondo portandosi dentro memorie personali, sogni e visioni, e resta in attesa del manifestarsi di un aspetto del reale che lui ha custodito dentro di sé, attento al perenne che si cela nel quotidiano e che viene estratto dal flusso della vita e del tempo.

Nel “mondo piccolo” tutto respira silenzio: le campagne, i canali e il Po, i pioppeti, i cimiteri sotto la neve, le piazze addormentate nella notte, che sarebbero piaciute a De Chirico. Accanto ai volti e ai corpi, luoghi abbandonati e cose perdute nello scorrere del tempo, tracce di passioni lontane, memorie che qualcuno si è lasciato dietro. Sono bagliori di una vita che è difficile capire se ancora sia in atto o se già si sia inabissata e spenta e il “Mondo Piccolo” potrebbe, nella sostanza se non nell’apparenza, essere un “mondo perduto”.
 
Mondo Piccolo è anche un film di Alessandro Scillitani, fatto di incontri con persone straordinarie, piccoli e grandi personaggi che hanno un proprio universo da raccontare. Tra i vari contributi spiccano quelli di Egidio Bandini, Massimo Bubola, Franco Piavoli e Zucchero Fornaciari. Un estratto del film sarà proiettato nella sala espositiva mentre la versione integrale sarà presentata sabato 9 marzo alle ore 18.00 con, tra gli altri, il regista, Paolo Simonazzi e Giacomo De Stefano.
 
Infine sabato 23 marzo alle ore 18.00 è in programma il Finissage della mostra con reading e performance musicale a cura dell’Associazione Voci di Carta.
 
(L’esposizione  nasce nell'ambito di Fotografia Europea 2010, curata da Sandro Parmiggiani e Gloria Bianchino, promossa dalla Provincia di Reggio Emilia e dalla Provincia di Parma, organizzata dai Comuni di Brescello (Re) e Roccabianca (Pr), in collaborazione con Palazzo Magnani di Reggio Emilia e CSAC di Parma, col patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comitato per le celebrazioni del Centenario della nascita di Giovannino Guareschi e della Camera di Commercio di Reggio Emilia).

Scheda Evento

Quando:
Dal 1° al 24 marzo 2013
Location:
Sala espositiva secondo piano del Centro Culturale Candiani Piazzale Candiani, 7 - Mestre (VE)
Tel.:
0412386111