Il Balletto di Roma, con Bolero serata d’autore al Da Ponte di Vittorio Veneto

Pas de deux
[img_assist|nid=16161|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Vittorio Veneto (TV) - La stagione degli spettacoli di danza al Teatro Da Ponte di Vittorio Veneto si apre mercoledì 26 novembre alle ore 20.45 con Bolero serata d’autore, un imperdibile spettacolo della Compagnia Balletto di Roma, per le coreografia di Fabrizio Monteverde, Mauro Bigonzetti, Eugenio Scigliano e Milena Zullo. Il Balletto di Roma nasce nel 1960 dal sodalizio artistico di due icone della danza italiana: Franca Bartolomei e Walter Zappolini, oggi Direttore Artistico dell’ensemble; unione che ha portato sia in Italia che all’estero opere di valore storico e artistico firmate da coreografi provenienti da ogni parte del mondo. Un rinnovato percorso artistico inizia poi dall’incontro, nel 2001, con il prestigioso Balletto di Toscana e la sua fondatrice Cristina Bozzolini. In questi ultimi sette anni l’attività produttiva è cresciuta sia in termini di quantità e corposità delle opere allestite nel corso delle stagioni (Don Chisciotte di Milena Zullo, Cenerentola di Fabrizio Monteverde, ben due riallestimenti del celebre Giulietta e Romeo di Monteverde che fu creato per il Balletto di Toscana, Lo Schiaccianoci di Mario Piazza, Bolero - serata d’autore di Bigonzetti, Scigliano, Monteverde, Zullo) sia per le prestigiose collaborazioni con artisti ospiti come André De La Roche, Raffaele Paganini, Monica Perego e nella stagione 2007 anche Kledi Kadiu. Ogni loro spettacolo è basato nel rispetto della tradizione ma con una particolare attenzione verso una pluralità e interdisciplinarietà di contenuti, confermando così la comprovata posizione leader nel panorama della danza italiana. Il programma della serata prevede quattro diverse[img_assist|nid=16162|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=410] coreografie: la prima Turnpike – ovvero tutti i percorsi possibili di Mauro Bigonzetti, trae ispirazione dalla fase di atterraggio su una metropoli statunitense ed esprime, in un’elegante composizione astratta, le molteplici forme di una danza contemporanea interpretata da sei coppie di danzatori. Successivamente, in Noon, ci si potrà immergere nella pura danza attraverso un passo a due di soli uomini e una donna che si muovono nell’atmosfera creata dalle percussioni del musicista Eric Serra. Dopo questa coreografia di Eugenio Scigliano, conclude la prima parte dello spettacolo Il racconto del mito di Milena Zullo, brano tratto dal Don Chisciotte, dove il mito rinasce e, donne e uomini sono protagonisti di un’effervescente danza corale che si fa perfetta immagine della colonna sonora vivaldiana. La seconda parte della serata e parte centrale dello spettacolo è ispirata al romanzo di Horace McCoy (nonché dell’omonimo film di Sidney Pollack) Non si uccidono così i cavalli?. Fabrizio Monteverde, che dal 1988 collabora con la Compagnia del Balletto di Toscana, per la coreografia del celebre Bolero di Maurice Ravel mette in scena una gara di ballo dove ognuna delle coppie crolla in uno spezzettamento psicologico e fisico simile ad un vero e proprio massacro in cui la tensione interiore diventa sempre più intollerabile. Danza 2008-2009 Mercoledì 26 novembre 2008 ore 20.45 Teatro Lorenzo Da Ponte, Via M. della Libertà - Vittorio Veneto (TV)   Bolero serata d’autore Compagnia Balletto Di Roma Ente Nazionale Del Balletto coreografia Fabrizio Monteverde, Mauro Bigonzetti, Eugenio Scigliano, Milena Zullo musica Johann Sebastian Bach, Eric Serra, Antonio Vivaldi, Maurice Ravel   Biglietti: da 15 € a 20 €. Speciale Giovani fino a 19 anni. Su presentazione del documento di identità, il giorno dello spettacolo, i giovani fino a 19 anni potranno acquistare, a soli 8 €, i posti ancora disponibili in ogni ordine e settore.     Info: Tel. 0422540480 biglietteria@teatrispa.it www.teatrispa.it