Invasioni e Terapie (contro il turbinio del tempo)

Krap Invaders Schio 2010

Dal 30 luglio all'8 agosto 2010

L’arte può essere intesa come un passaggio di consegna giunto ai noi sotto forma rivelatoria. Una chiave capace di svelare al suo pubblico avvenimenti, esistenze, sensazioni denite, codicate, modicate e ri-modicate dall’antichità ad oggi. Tale senso di temporalità si afferma giorno dopo giorno attraverso la nostra percezione di osservatori di opere d’arte. E come spettatori, in questo caso inerti, osserviamo un modello di sviluppo globale in cui il lavoro di massa e l’appiattimento della creatività stessa, sta portando lentamente il mondo ad una crisi profonda, una frattura che non tocca solo la sfera dell’economia. Come gesto riverente o forse irriverente, proponiamo una terapia artistica che possa fungere come evento rivelatorio, come un linguaggio capace di contribuire al rinnovamento delle forme espressive. Proponiamo di sviluppare un’esposizione che consideri pienamente il lavoro intellettuale e creativo dell’artista e che possa svincolarlo dal concetto classico della denizione “mostra”. Se la creatività serve all’uomo per sognare ed inventarsi un modo di esistere Invasioni e Terapie intende curare il lato assopito che vive e si espande come un microscopico virus in ognuno di noi. Più di cinquanta artisti prenderanno possesso del territorio urbano scledense per tre giorni di festival, presentando alla città le proprie opere, performances e improvvisazioni. Invasioni e Terapie  spazierà dalla pittura all’installazione, al video, alla fotograa, al minimalismo, al neopop, alla digitalizzazione, alla performance. Tra tutti gli artisti presenti alcuni hanno già una professione delineata, hanno esposto in gallerie e musei istituzionali, in Italia e all’estero. Altri sono emergenti ma con un talento da esibire. La mostra sarà globale con artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero.Invasioni e Terapie è una sda: unire opere e menti in un’esposizione nata dallo sforzo intellettuale di giovani creativi che sognano progetti etici capaci di muoversi indipendentemente all’interno del complicato sistema-mercato dell’arte contemporanea.
 

Scheda Evento

Location:
Palazzo Fogazzaro, Via Pasini 44 - Schio (VI)
A cura di:
Anna Zerbaro Pezzin
Vernissage:
venerdì 30 luglio, alle ore 18.30
Orario:
sabato 31 luglio e 7 agosto 10 - 12 e 17 - 20; domenica 1 e 8 agosto 17 - 20; venerdì 6 agosto 17 - 20
Tel.:
0445.691218