Io, Maasai, perdo la terra al Museo Tridentino Scienze Naturali di Trento

Solidale
[img_assist|nid=25892|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TRENTO - La mostra Io, Maasai, perdo la terra, che inaugurerà venerdì 18 dicembre alle 18.00 al Museo Tridentino Scienze Naturali e resterà visitabile fino al 28 febbraio 2010 illustra uno dei più gravi problemi ambientali del nostro tempo: la desertificazione e i suoi molteplici, drammatici esiti.

L'esposizione affronta le conseguenze naturali del fenomeno della desertificazione, sia per quanto riguarda l'ambiente e il suolo sia per le conseguenze sociali relative alle potenzialità di sviluppo ed alla qualità della vita delle comunità locali. L'intento di più largo respiro della mostra è quello di mettere in risalto le relazioni circolari esistenti tra ambiente e società umane, evidenziando come si possano proporre soluzioni concrete ad un problema complesso e multiforme attraverso approcci che studiano la desertificazione dal punto di vista delle scienze naturali.
L'esperienza di vita della popolazione Maasai sarà il filo conduttore della mostra: attraverso testimonianze di persone [img_assist|nid=25893|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=427]appartenenti alla comunità Maasai di Mkuru (nel Nord della Tanzania) e mediante le meravigliose immagini ritratte dall'obiettivo di Carlo Mari, i visitatori saranno accolti all'interno della comunità della Tanzania settentrionale, permettendo di osservare da vicino la vita quotidiana nel villaggio e di comprendere, attraverso testimonianze dirette, i problemi che la popolazione locale è costretta ad affrontare giorno per giorno (ad esempio l'approvvigionamento delle risorse idriche, alimentari ed energetiche).

Un'attività didattica strutturata consentirà di comprendere le basi scientifiche del fenomeno della desertificazione e le sue ricadute sulle popolazioni del Sud del Mondo. Inoltre, ogni visitatore potrà autonomamente calcolare la propria impronta ecologica e scoprire tutte le piccole soluzioni concrete in grado di rendere il proprio stile di vita un po' più sostenibile. L'esposizione comprende pannelli esplicativi sul tema della desertificazione, immagini e testimonianze della popolazione Maasai.
La mostra è realizzata da Istituto Oikos, in collaborazione con il Museo Tridentino di Scienze Naturali, il Centro Regionale di Intervento per la Cooperazione (CRIC), il Museo Civico di Storia Naturale di Milano e l'Associazione Didattica Museale (ADM) con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento e del UNCCD (United Nations Convention to Combat Desertification).

[img_assist|nid=25894|title=|desc=|link=none|align=left|width=640|height=427]Dal 18 dicembre al 28 febbraio 2010

Museo Tridentino di Scienze Naturali, via Calepina 14 - TRENTO

Io, Maasai, perdo la terra

Vernissage: venerdì 18 dicembre, alle 18.00

Info: www.istituto-oikos.org