Juncà: il talento di Mercedez Ruiz al Comunale di Treviso

Flamenco
[img_assist|nid=17852|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]TREVISO - Giovedì 29 gennaio alle ore 20.45, al Teatro Comunale di Treviso andrà in scena lo spettacolo Juncá interpretato dalla compagnia di Mercedez Ruiz. Con Juncá Mercedes Ruiz desidera esplorare le sue radici culturali, che sono quelle del flamenco più puro, e condividere con il pubblico la propria arte, frutto creativo di una personalissima fusione di immagini della tradizione e nuove invenzioni. Condividendo quanto detto una volta dal celebre architetto catalano Antonio Gaudí - Si trova l'originalità tornando alle origini - Mercedes Ruiz ha intrapreso un analogo viaggio di esplorazione del baile flamenco per portare al pubblico la sua interpretazione delle tradizioni di Jerez e del patrimonio culturale dei suoi antenati. Juncá è esattamente questo: un ritorno alle origini, all'essenza, alle colonne portanti della cultura flamenca. Con la sua peculiare inventiva e personalità, l'artista osa reinterpretare questa forma d'arte e ci offre una singolare visione degli stili del canto e del ballo flamenco, nati proprio nella sua città. E così la seguidilla, la soleá e la buleria, le cui origini storiche affondano proprio nella comunità di Jerez, diventano parti fondamentali dello spettacolo. Benché Mercedes Ruiz sia già considerata a livello internazionale una delle maggiori personalità del teatro flamenco di oggi, non si è mai adagiata su cliché consolidati ma ha caratterizzato la sua carriera con una incessante ricerca coreografica ed espressiva, che contribuisce ad elevare, spettacolo dopo spettacolo, la sua dimensione artistica. Juncá è stato presentato in prima mondiale alla Biennale dell'Arte Flamenca di Siviglia nell'ottobre 2006; l’anno seguente ha ottenuto il premio della critica al Festival di Jerez. Mercedes Ruiz nasce nel 1980 e a soli sei anni inizia la carriera professionista con lo spettacolo Semilla Flamenca diretto da Ana Maria López. Alcuni anni più tardi entra a far parte della compagnia Manuel Morao y los Gitanos de Jerez. Dal 1992 al 2002 si esibisce sui palcoscenici più importanti del mondo, collaborando con le più prestigiose compagnie di flamenco, tra le quali la Compañia de Antonio El Pipa e la Compañia de Eva Yerbabuena. Nel settembre 2002, dopo aver vinto il primo premio alla Biennale dell’Arte Flamenca di Siviglia, decide di[img_assist|nid=17853|title=|desc=|link=none|align=right|width=640|height=427] intraprendere la carriera da solista formando una sua compagnia e creando il suo primo lavoro, Dibujo en el aire, che ha presentato, e continua a presentare, nei più importanti teatri del mondo. Nello stesso periodo partecipa ad una lunga tournée come artista invitata della compagnia Antonio Canales. Nel gennaio 2005 debutta al Festival Flamenco di Nîmes il suo secondo lavoro, Gestos de Mujer, con il quale sarà in tournée in Europa per oltre un anno. La consacrazione arriva grazie a Juncá, il nuovo lavoro presentato in prima mondiale alla Biennale dell’Arte Flamenca di Siviglia nell’ottobre 2006. Lo spettacolo ottiene un grande successo di critica e di pubblico e la porterà ad essere presente nella stagione del Théâtre de la Ville di Parigi, fino a vincere nel 2007 il premio della critica al Festival di Jerez. Tra gli altri riconoscimenti ricevuti da Mercedes Ruiz si ricordano il Premio Antonio Gades (Zapateado) nel XVI Concorso Nazionale di Córdoba (2001), il Primo Premio alla Biennale di Siviglia e il Premio come Artista Rivelazione dell’anno (2002), la Copa Jerez Cátedra de Flamencología (2003). Danza 2008-2009 Giovedì 29 gennaio 2009, ore 20.45 Teatro Comunale - TREVISO Compañía Mercedes Ruiz - Juncá Premio della critica Festival de Jerez 2007 Danzatori Mercedes Ruiz Vanesa Reyes, Carmen Herrera Cantaores David Palomar, Londro Chitarra Santiago Lara (artista ospite), Javier Ibáñez Pianoforte Miguel Angel López Percussioni Perico Navarro, Francisco Javier Munoz   Musica originale Santiago Lara Testi Santiago Lara, David Lagos e della tradizione popolare Luci Manu Llorens Fonico Mario Alberni Costumi Fernando Ligero Alle 19.45, un’ora prima dell’inizio dello spettacolo, presso il Ridotto del Teatro Comunale di Treviso, Ermanna Carmen Mandelli, esperta e critica di danza flamenca, presenterà lo spettacolo al pubblico. L’ingresso alla conferenza è gratuito.