La compagnia di balletto del Teatro Mikhailovskij di San Pietroburgo presenta Giselle al teatro La Fenice

Pas des deux
[img_assist|nid=15640|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]VENEZIA - Mercoledì 5 novembre 2008 alle ore 19.00 andrà in scena al Teatro La Fenice Giselle, balletto fantastico in due atti su musica di Adolphe Adam, presentato nella classica coreografia di Jean Coralli, Jules Perrot e Marius Petipa rivista da Nikita Dolgushin. Interpreti i primi ballerini, i solisti e il corpo di ballo del Teatro Mikhailovskij di San Pietroburgo, reduci lo scorso luglio dalla loro prima fortunata tournée londinese, che ha valso loro due candidature ai prestigiosi National Dance Awards 2008 che saranno attribuiti a Londra nel gennaio 2009: per il migliore interprete maschile (Denis Matvienko) e per la miglior compagnia straniera (in concorrenza con il New York City Ballet e il Balletto Nazionale Cinese). Nei ruoli solistici si esibiranno Irina Perren in alternanza con Sabina Yapparova e Anastasia Matvienko come Giselle, Denis Matvienko in alternanza com Semyon Chudin come Albrecht, Anna Novoselova come Berthe, Andrey Bregvadze nel ruolo del duca di Curlandia, Alena Videnina in quello di Bathilde. Irina Kosheleva in alternanza con Oksana Shestakova interpreterà il ruolo di Myrtha, la regina delle Villi, Vladimir Tsal quello del guardiacaccia Hilarion, Roman Petukhov quello dello scudiero. Le scene e i costumi, ispirati a quelli originali ottocenteschi, sono di Vyacheslav Okunev, le luci di Mikhail Mekler. L’Orchestra del Teatro La Fenice sarà diretta dal direttore armeno Karen Durgaryan. Il balletto, che sostituisce il previsto Lago dei cigni a seguito della cancellazione della tournée da parte della compagnia del Teatro Mariinskij, avrà quattro repliche: giovedì 6 novembre (turni D1-D2) e venerdì 7 (turni E1-E2) alle ore 19.00, sabato 8 (turni C1-C2) e domenica 9 (turni B1-B2) alle 15.30. Fondato nel 1833 in Piazza Mikhailovskij (oggi Piazza delle Arti) a San Pietroburgo, ribattezzato nel 1921 Teatro Malij («Piccolo Teatro», per distinguerlo dal Kirov, oggi Mariinskij) e nel 1989 Teatro Musorgskij, e rifondato nel 2007 con il nome originale, il Teatro Mikhailovskij ha ospitato nel Novecento importanti prime di opere e balletti di Šostakovič e Prokof’ev. La compagnia di balletto, nata nel 1933 sotto la direzione di Fëdor Lopuchov e diretta dal 2007 da Farukh Ruzimatov, è considerata come la terza compagnia russa dopo il Bol’šoj e il Mariinskij. Giselle è uno dei balletti più amati del repertorio classico. La prima ebbe luogo nel 1841 sulla scena dell’Académie Royale de Musique di Parigi con Carlotta Grisi e Lucien Petipa nei ruoli principali. All’immediato successo del balletto contribuirono non solo l’efficace coreografia e l’esecuzione impeccabile, ma anche la sua perfetta corrispondenza con l’estetica romantica. Gli autori del soggetto, Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges,[img_assist|nid=15641|title=|desc=|link=none|align=right|width=429|height=640] Théophile Gautier e Jean Coralli, si ispirarono a Heinrich Heine e Victor Hugo, che raccontavano la storia delle Villi, fanciulle morte abbandonate prima delle nozze. Secondo la leggenda, gli spiriti delle fanciulle si levavano a mezzanotte per danzare nella foschia immersa nel chiaro di luna e costringevano i passanti a danzare con loro fino a cadere morti, allo stremo delle forze. Nel balletto, però, il desiderio di vendetta delle fanciulle tradite si scontra con il potere irreversibile dell’amore e del perdono. Adolphe Adam, autore della partitura, compose una base musicale ideale per il lavoro coreografico, ricca di idee e suggestioni emotive. Al libretto e alla stessa musica, frutto di una raffinata conoscenza dell’estetica romantica e delle regole sceniche del balletto, aveva messo inizialmente mano il coreografo Jules Perrot, che concepì l’idea iniziale del lavoro, definì il metodo artistico e decise di mescolare danza e pantomima. Nelle locandina della prima parigina accanto al suo nome compariva quello di Jean Coralli, autore della coreografia delle scene d’insieme. La vita di Giselle sulle scene non fu lineare. Il balletto fu rappresentato in Francia fino al 1863 e poi sparì dal repertorio. Dimenticato nella madrepatria, Giselle divenne uno dei balletti più eseguiti sui palcoscenici russi. Nel 1842, un anno dopo la prima parigina, il balletto fu allestito a San Pietroburgo, rivisto dallo stesso Perrot. Più tardi la coreografia fu perfezionata da Marius Petipa, uno dei padri del balletto classico, che nel 1884 mise a punto la versione oggi più eseguita. All’inizio del ventesimo secolo, nel corso della trionfante stagione dei Ballets russes di Sergej Djagilev, i francesi poterono finalmente rivedere il loro balletto nazionale, accuratamente conservato sulle scene russe. Per il nuovo allestimento del Teatro Mikhailovskij, Nikita Dolgushin ha rivisto con mano attenta e delicata la coreografia tradizionale di Coralli, Perrot e Petipa, ricostruendo le scene originali ottocentesche con l’aiuto di Vyacheslav Okunev, uno dei maggiori scenografi russi, e riprendendo molteplici dettagli dalla versione originale. Dal 5 al 9 novembre 2008, ore 19.00 L'8 e 9 novembre alle ore 15:30 Teatro La Fenice, Campo S. Fantin 1965 - VENEZIA Giselle balletto fantastico in due atti soggetto di Jules-Henri Vernoy de Saint-Georges, Théophile Gautier e Jean Coralli coreografia di Jean Coralli, Jules Perrot e Marius Petipa musica di Adolphe Adam personaggi e interpreti principali Giselle Irina Perren (5,8) Sabina Yapparova (6) Anastasia Matvienko (7,9) Albrecht Denis Matvienko (5,7) Semen Chudin (6,8,9) Berthe Anna Novoselova Il duca di Curlandia Andrej Bregvadze Bathilde Alena Videnina Myrtha Irina Koseleva (5,7,9) Oksana Sestakova (6,8) Hilarion Vladimir Tsal Lo scudiero Roman Petuchov Corpo di Ballo del Teatro Michailovskij di San Pietroburgo direttore artistico per il balletto Faruch Ruzimatov revisione della coreografia Nikita Dolgusin scene e costumi Vjaceslav Okunev light designer Michail Mekler Orchestra del Teatro La Fenice direttore Karen Durgarjan Info: Fondazione Teatro La Fenice Tel. 041786511 info@teatrolafenice.it www.teatrolafenice.it