Gli Earth Wind & Fire Experience feat. Al McKay a Vicenza Jazz 2013

E20
Sabato 11 maggio la black music protagonista del concerto gratuito in Piazza dei Signori

VICENZA - Sabato 11 maggio è in arrivo un appuntamento immancabile nel cartellone del festival New Conversations – Vicenza Jazz: il grande concerto gratuito che nel 2013 porterà in Piazza dei Signori i veri campioni della black music: gli Earth Wind & Fire Experience feat. Al McKay.

Il celebre chitarrista ripercorrerà il repertorio storico degli EW&F, che tra gli anni Settanta e i primi Ottanta crearono un fenomeno planetario, accompagnato da una formazione ad alto impatto ritmico: Michael Harris (tromba), Tim Owens, Claude Woods, Devere Duckett (voce), Ben Dowling (tastiere), Freddie Flewelen (basso elettrico), Dean Gant (tastiere), Aaron Haggerty (batteria), David Leach (percussioni), Stephen Reid (tromba), Justin Kirk (trombone), Ed Wynne (sax).

Rimanendo in Piazza dei Signori, dopo gli EW&F, al Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa (ore 23) si potrà ascoltare la Tommaso Cappellato Orchestra diretta da Michele Corcella: ancora un grande organico, capace di una notevole propulsione jazzistica. Assieme al leader batterista ci saranno Alessia Obino (voce), Michele Polga (sax tenore), Nicola Fazzini (sax alto e soprano), Giovanni Masiero (sax baritono), Gianluca Carollo, Mirko Cisilino (tromba), Filippo Vignato, Federico Pierantoni (trombone), Matteo Alfonso (pianoforte), Pasquale Mirra (vibrafono), Marco Privato (contrabbasso), Marco Catinaccio (percussioni).

Molto vivace sarà anche il pomeriggio di questo sabato, nel quale spiccano il concerto dei Café Touba al Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa (ore 18:30) e le musiche sacre composte dal leggendario pianista Dave Brubeck, eseguite dal Coro di Vicenza e jazz band diretti da Giuliano Fracasso (Tempio di S. Corona, ore 19) in ricordo di Brubeck, scomparso pochi mesi fa. Ma ci saranno anche la tavola rotonda Jazz, download & creative commons introdotta e coordinata da Luca Conti, direttore del mensile Musica Jazz (Palazzo Bonin Longare, ore 15), e le improvvisazioni trascendentali del pianista Ian Lawrence Mistrorigo (Cantiere Barche 14, ore 18).

Lunga e avvincente è la storia degli Earth Wind & Fire, creati dal cantante e polistrumentista Maurice White all’inizio degli anni Settanta.
La vicenda degli EW&F decollò dal 1973, quando entrarono nella band il cantante Philip Bailey e il chitarrista Al McKay. Gli EW&F furono per tutto il resto degli anni Settanta e i primi Ottanta i campioni del funk. A renderne incontenibile il successo fu la rigogliosa miscela della loro musica, capace di abbracciare soul, R&B, jazz, fusion, pop, disco: gli EW&F hanno trasformato la black music nella sua interezza in un enorme spettacolo, dalle melodie memorabili, i falsetti sovracuti, le armonie celestiali.

La componente ballabile delle loro canzoni li ha resi un modello canonico per la musica dance; non per nulla i loro spettacoli sono sempre stati caratterizzati da un grandioso senso della messa in scena coreografica.
Il 1983 è il punto di svolta della storia della band, che inizia a disgregarsi. Da allora si sono viste varie reunion, che oggi devono fare i conti con la scomparsa di alcuni membri, oltre che con la malattia di Maurice White, che da molto tempo non si esibisce più dal vivo.
Al McKay, che è stato protagonista fondamentale degli anni d’oro degli EW&F (i quali, dopo la sua uscita, non hanno più avuto lo stesso sound), riporta ora in scena il repertorio storico della formazione. McKay (nato a New Orleans nel 1948) prima di legare il proprio nome agli EW&F aveva fato parte delle band di Ike e Tina Turner, Sammy Davis Jr., Isaac Hayes. Durante la sua permanenza negli EW&F tra il 1973 e il 1981, fu artefice del tipico suono della band, nonché autore di diversi brani di enorme successo, come September.

La Tommaso Cappellato Orchestra, nata da un’idea del suo batterista e leader, riunisce tredici dei migliori improvvisatori italiani sotto la direzione di Michele Corcella. Dal sound compatto dell’insieme orchestrale le voci dei singoli musicisti emergono tutte nella loro spiccata individualità, grazie agli arrangiamenti preparati da Corcella sulla base delle composizioni firmate da Cappellato.

Tommaso Cappellato, tornato in Italia dopo una residenza di ben nove anni a New York, è stato per due anni il leader della house band alla prestigiosa Rainbow Room, mentre nel suo curriculum figurano collaborazioni con George Cables, Steve Grossman, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava e Kurt Rosenwinkel. Notevole il suo recente trio Blackground con Don Byron e Fabrizio Puglisi.

Michele Corcella ha collaborato in veste di compositore, arrangiatore o direttore d’orchestra con Kenny Wheeler, David Liebman, John Taylor, Norma Winstone, Gianluigi Trovesi, Maurizio Giammarco, la WDR Big Band…
 

Dal 10 al 18 maggio 2013

VICENZA - location varie

New Conversations - Vicenza Jazz 2013 - XVIII edizione - Nel fuoco dei Mari dell’Ovest: West Coast and the Spanish Tinge

Il programma di sabato 11 maggio 2013

ore 18:30

Jazz Café Trivellato Bar Borsa

Café Touba
Ousmane Seydi (chitarra, voce, percussioni),
Boto Sissokho (cora, voce, percussioni),
Marco Catinaccio (batteria, percussioni), Giatamuta Giatà (percussioni),
Andrea Tombesi (basso elettrico), Sergio Gonzo (tromba),
Luca Moresco (trombone), Anna Palumbo (fisarmonica, piano elettrico, percussioni)

ore 21:00

Piazza dei Signori

Earth Wind & Fire Experience feat. Al McKay
Al McKay (chitarra), Michael Harris (tromba),
Tim Owens, Claude Woods, Devere Duckett (voce), Ben Dowling (tastiere),
Freddie Flewelen (basso elettrico), Dean Gant (tastiere), Aaron Haggerty (batteria),
David Leach (percussioni), Stephen Reid (tromba), Justin Kirk (trombone),
Ed Wynne (sax)

ore 23:00

Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa

Tommaso Cappellato Orchestra
dir. Michele Corcella
Tommaso Cappellato (batteria), Alessia Obino (voce), Michele Polga (sax tenore),
Nicola Fazzini (sax alto e soprano), Giovanni Masiero (sax baritono),
Gianluca Carollo, Mirko Cisilino (tromba),
Filippo Vignato, Federico Pierantoni (trombone), Matteo Alfonso (pianoforte), Pasquale Mirra (vibrafono), Marco Privato (contrabbasso),
Marco Catinaccio (percussioni)

ore 15:00

Palazzo Bonin Longare

Jazz, download & creative commons. Nuove questioni nell’era del digitale flessibile
Tavola rotonda introdotta e coordinata da Luca Conti

ore 19:00

Tempio di S. Corona

Coro di Vicenza e jazz band - To Hope: A celebration
dir. G. Fracasso
musiche di Dave Brubeck (in ricordo del grande maestro scomparso il 5 dicembre 2012 e presente alla prima italiana della sua messa, nel maggio 1998, sempre a S. Corona con il Coro e Orchestra di Giuliano Fracasso)

dalle ore 18:00 alle 20:00

Cantiere Barche 14

Ian Lawrence Mistrorigo
improvvisazioni trascendentali (pianoforte, sintetizzatore)

dalle ore 23:00

Barche 14

Jam session

Biglietti: Ingresso libero
Piazza dei Signori: Earth Wind & Fire Experience feat. Al McKay
Laddove non diversamente specificato

Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa
ore 23: 5 euro (consumazioni non comprese)
ore 18:30: ingresso gratuito
non è prevista la prevendita

Il festival New Conversations – Vicenza Jazz 2013 è organizzato dall’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza, in coproduzione con Aim Vicenza e Trivellato Mercedes Benz, in convenzione con la Società Groove per il Bar Borsa, quindi con il contributo della Regione Veneto e del Ministero per i beni e le attività culturali, il sostegno di alcuni importanti sponsor fra cui Veneto Banca e l’attiva collaborazione di Confcommercio Vicenza, oltre che dell’Orchestra del Teatro Olimpico e del Conservatorio Pedrollo di Vicenza.

Info: Assessorato alla Cultura - Ufficio Festival
Tel. 0444 221541 - 0444 222101
info@vicenzajazz.org
www.vicenzajazz.org