Il Don Giovanni apre la grande lirica di Operaestate Festival Veneto 2011

E20
Giovedì 14 luglio con un affascinante allestimento ambientato al Castello degli Ezzelini di Bassano

Bassano del Grappa (VI) - Giovedì 14 luglio ore 21.20 il Castello degli Ezzelini Bassano del Grappa diventa straordinario palcoscenico per la grande lirica con un nuovo allestimento del Don Giovanni di Mozart prodotto da Operaestate Festival Veneto con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

Era dai tempi di Oberto Conte di San Bonifacio datato 2001 che l’affascinante corte dell’Ortazzo non ospitava un’opera en plain air. Una particolarità che rende ancora più ghiotto l’appuntamento in programma e una chicca immancabile per i tanti appassionati di opera.
Ad inaugurare  la stagione lirica bassanese sarà dunque l’opera considerata espressione massima del genio mozartiano, in cui il senso di appagamento, di raggiunto equi¬librio, di totale sfruttamento delle forme creano un continuum di grandi arie, di momenti d’assieme e di recitativi, tutti dello stesso altissimo livello.

Stilisticamente il Don Giovanni è in bilico fra opera seria e buffa, e allo stesso modo il tono generale oscilla fra tragedia e commedia, ben giustificando quindi il sottotitolo dramma giocoso con cui il librettista Lorenzo Da Ponte sigilla il lavoro. Il suo debutto avvenne al Teatro Nazionale di Praga il 29 ottobre 1787, e venne accolta con il più vivo entusiasmo restando in cartellone per molte settimane.
In effetti Don Giovanni gode, fra tutti i titoli mozartiani, del privilegio piuttosto raro di aver avuto una vita scenica ininterrotta: l’ottocento romantico la ebbe a considerare addirittura l’opera per eccellenza, e la mitizzò affiancandola al Faust di Goethe fra i massimi capolavori lirici. Un gran numero di compositori scrissero variazioni o rielaborazioni sulle principali melodie dell’opera (e in particolare su Là ci darem la mano): fra questi Beethoven, Chopin e Liszt.
Dopo le interpretazioni storiche dirette da Liszt, Mahler e Richard Strauss, Don Giovanni ha incontrato nel novecento un’attenzione specialissima da parte di tutti i maggiori interpreti. Tra i tanti, si ricorda l’inaugurazione scaligera del 1987 affidata a Riccardo Muti e Giorgio Strehler (protagonista Thomas Allen), nonché l’allestimento al Maggio musicale fiorentino del ’90, con l’accoppiata Zubin Mehta direttore e Jonathan Miller regista. Grande successo ha avuto infine una versione cinematografica dell’opera realizzata da Joseph Losey nel 1978, interamente girata nella cornice sontuosa delle ville vicentine La Rotonda e Villa Caldogno.

Operaestate ha prodotto due edizioni dell’opera, una nel 2000 l’altra nel 2007. La nuova versione targata 2011 si presenterà con un allestimento essenziale. Per la prima volta all’aperto sarà ambientato al Castello degli Ezzelini per esaltare le suggestioni del luogo, sottolineando i passaggi di un intreccio avvincente, la bellezza delle voci e la freschezza dell’interpretazione offerta da un cast di grande talento: Elia Fabbian nel ruolo di Don Giovanni, Alexandra Zabala Donna Anna, Stefano Ferrari Don Ottavio, Enrico Rinaldo Il commendatore, Beatrice Greggio Donna Elvira, Christian Starinieri Leporello, Carlo Agostini Masetto e Natalia Roman Zerlina. A dirigere l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta il Maestro Stefano Romani, completa il cast il Coro Lirico Li.Ve.

Operaestate Festival Veneto 2011 - Lirica

Giovedì 14 luglio 2011, ore 21.30

Castello degli Ezzelini, Piazza Castello Ezzelini - Bassano del Grappa (VI)

Don Giovanni

dramma giocoso su libretto di Lorenzo Da Ponte

e musiche di Wolfgang  Amadeus Mozart

Orchestra Regionale Filarmonia Veneta

diretta dal M° Stefano Romani

Maestro al fortepiano - Federico Brunello

Coro Lirico Li.Ve.

con Elia Fabbian: Don Giovanni

Alexandra Zabala: Donna Anna

Stefano Ferrari: Don Ottavio

Enrico Rinaldo: Il commendatore

Beatrice Greggio: Donna Elvira

Christian Starinieri: Leporello

Carlo Agostini: Masetto

Natalia Roman: Zerlina

 

Collab. luci e regia - Annarita Scaramella

Una coproduzione Operaestate Festival Veneto 2011 e Orchestra Filarmonia Veneta

Biglietti:  Primo settore: Intero: €22.00 Ridotto: €20.00. Secondo settore: Intero: €18.00 Ridotto: €15.00
(€1.00 diritto di prevendita) in prevendita presso l’Ufficio Operaestate in Via Vendramini 35 e la sera dello spettacolo al Castello degli Ezzelini.

In caso di maltempo al Teatro Remondini, Via Santissima Trinità, 36061 Bassano del Grappa (VI)

Info 0424/524214

www.operaestate.it