Raphael Wressnig e Deitra Farr protagonisti di Piave Blues 2013

Rassegne

Musile di Piave (VE) - Dopo il successo delle prime due edizioni, che hanno portato in riva alla vecchia Piave un pubblico appassionato da tutto il Veneto, ritorna venerdì 12 e sabato 13 luglio 2013, Piave Blues – Dal Mississippi al Piave, viaggio musicale e culturale alle radici della musica blues, in un contesto ambientale d'eccezione e ricco di suggestioni artistiche.

Due serate di grandi live, cultura enogastronomica e suggestioni artistiche con il meglio del blues italiano (Kris Blues Band, Claudio Bertolin Blues Band) e internazionale, che si chiuderà con l'esibizione esclusiva (data unica per il Nordest) della grandissima Deitra Farr (The Queen of Blues) con la formidabile band di Raphael Wressnig, Enrico Crivellaro, Silvio Berger.

Piave Blues 2013 si aprirà a nuove contaminazioni, il suo "corso" si intreccerà con il nuovo percorso di Perdipiave (progetto culturale che mira alla valorizzazione del territorio) e accoglierà il percorso formativo dell'Ass. Musica Viva - Scuole di Musica C. Monteverdi di Musile di Piave, che porterà i suoi allievi ad esibirsi sul tema Piano Blues.  
In riva “alla Piave” e su note blues verseggeranno anche due poeti, Mery Nordio e Evandro Della Serra, che ci condurranno attraverso suggestioni liriche nel reading “Di sassi e di sabbie (…dal fiume al mare e ritorni)”.
Non mancherà uno spazio riservato al binomio “Blues & Rugby”, dedicato "all'anima blues dello sport", incarnato dai giovani talenti e dalle eccellenze del rugby di casa nostra, rappresentate dall'A. S. Rugby Educativo San Donà e dall’M-Three Rugby San Donà.
Tra degustazioni, “ombre di blues” e note roventi, il viaggio partirà dalle atmosfere del lontano Mississippi, attraversando le influenze musicali del Delta, e le sue contaminazioni, per approdare in riva alla “Piave Vecchia”, nelle suggestioni di due culture e di due corsi d'acqua che si riuniranno in un solo respiro, e nella stessa grande anima blues.

Il viaggio dal Mississippi al Piave di Piave Blues 2013 inizierà venerdì 12 luglio dalle 19.30 con una serata all'insegna della migliore tradizione enogastronomica del territorio con degustazioni di piatti tipici e ombre di blues organizzata dall'Ass. Pro Loco di Musile di Piave in collaborazione con la Cantina La Salute che proporrà una selezione dei migliori vini del Piave.
Nel corso della serata grazie alla collaborazione con l'Ass. Musica Viva - Scuole C. Monteverdi di Musile di Piave, Piave Blues darà spazio al talento di giovani musicisti “in erba”, avvicinando ancor di più il mondo didattico musicale alla tradizione e alla passione del grande Blues, genere che è il padre di gran parte della musica moderna, a partire dal rock’n’roll. Un'occasione unica di crescita ed approfondimento musicale per allievi, che si cimenteranno sul tema "Piano Blues".
A chiudere la serata, un gruppo energico e travolgente, la Kris Blues Band di Padova che accompagnerà le degustazioni ricreando una scenario in grado di coniugare l’eccellenza enogastronomica veneta ed il blues, per una piacevolissima serata in riva al fiume, evocando un immaginario musicale e culturale legato al genere e alla matrice afro-americana nella quale è nato, in un continuo scambio tra due culture che non sono poi così lontane e si rifletteranno nella musica, nei piatti tipici, e nelle tradizioni che affondano le proprie radici intorno a due fiumi, il Mississippi e il Piave.

Piave Blues proseguirà sabato 13 luglio, a partire dalle 19.00 con il reading di poesia  “Di sassi e di sabbie (…dal fiume al mare e ritorni)” di Mary Nordio e Evandro Della Serra che dedicheranno versi e suggestioni alla “Piave Vecchia”, accompagnati da note Blues.
Successivamente il viaggio dal Mississippi al Piave si intreccerà con gli "itinerari controcorrente" di Perdipiave con la presentazione del nuovo itinerario del progetto nato dall’esperienza di un viaggio-vacanza dei due ideatori, Daniele Marcassa e Francesco Maino, tra il letto del fiume Piave, la pianura Padana e le Prealpi venete. Dalla pianura di Goffredo Parise alla montagna di Dino Buzzati, Perdipiave si pone l’obiettivo di mettere in luce e sensibilizzare l’opinione pubblica, veneta ma non solo, sui temi del turismo sostenibile e della riscoperta e valorizzazione di luoghi incantevoli spesso poco noti agli stessi abitanti. Il nuovo percorso di Perdipiave, che prenderà il via a fine luglio, farà tappa anche a Piave Blues 2013 dove verrà svelato con alcune anticipazioni e raccontato attraverso le immagini della mostra fotografica che ripercorre il viaggio dei due protagonisti.  ( Info: www.perdipiave.com / www.facebook.com/perdipiave  )
 
Ad aprire la seconda serata "live" di Piave Blues un artista che ha fatto la storia del Blues e lo rappresenta nella sua essenza e nel suo vissuto. Claudio Bertolin Blues Band, guidata da uno dei più rappresentativi bluesman della scena italiana e veneta, nonché grande maestro per tutti gli artisti che si sono formati sulla sua grande esperienza musicale e umana. Claudio Bertolin è considerato dagli amanti del Blues italiano uno dei più validi armonicisti in attività, ma la sua determinazione ed attenzione si è spostata da diversi anni anche verso la chitarra. Ha vissuto il Florida, dove tra i musicisti di strada ha appreso una tecnica armonica e l'esperienza che gli hanno permesso di suonare con grandi artisti come Roberto Ciotti di cui è stato l’armonicista incidendo con lui due album (“Bluesman” e “Rockin’ the Blues”). A New Orleans e a San Francisco incontra il suo idolo ed ispiratore: l’armonicista Sonny Terry. Successivamente vive a Londra e al suo ritorno in Italia si fa apprezzare, prima come armonicista-cantante e poi come chitarrista, aprendo i concerti di John Mayall e Mickey Baker. Nel 2005 Claudio Bertolin riceve al Brugnera Blues Festival il premio “slide d’argento” conferito solamente ad un altro bluesman di Vicksburg, Mississippi: Louisiana Red. Nel 2008 esce il CD “The Blue is a lonely road” che ha riscosso un’ottima critica.
Per Claudio Bertolin il Blues è una strada solitaria in un giorno di pioggia. Chi lo conosce sa bene che non è soltanto la musica di Claudio Bertolin a raccontare storie di blues, ma tutta la sua vita. Nelle sue esibizioni, emergono l’immenso feeling, il sound ruvido ed ipnotico, la voce potente, calda e roca.
 
Per il gran finale, alle 21.30, Piave Blues avrà l'onore di ospitare una grande band headliner, in una data unica ed esclusiva per il Nordest, "Raphael Wressnig Soul Gift Revue" guidata da uno dei più grandi hammondisti della scena jazz e blues internazionale, l'austriaco Raphael Wressnig (candidato dalla rivista DownBeat Magazine com il miglior organista del 2013),  autore di un organ style elegante ed esplosivo, e trainato dalla voce formidabile di quella che viene definita "The Queen of Blues", la straordinaria Deitra Farr, che arriva in Italia dopo il grandissimo successo della sua performance al Chicago Blues Festival 2013 dove ha chiuso la serata finale del più importante festival internazionale di blues al mondo. Deitra Farr è una delle più importanti rappresentanti e ambasciatrici del Blues internazionale, figura carismatica, dalla magnetica presenza, in grado di calamitare l'energia della band e scaraventarla sul pubblico, con la sua voce immensa e il suo sound viscerale, potente, regale.
Con lei sul palco una band d'eccezione che oltre a Raphael Wressnig, organista acrobatico in grado di incendiare letteralmente il suo Hammond B-3 original durante le sue performance infuocate, annovera il formidabile batterista viennese Silvio Berger e un vero "guitar hero", un musicista che tutto il mondo ci invidia, per il suo talento da fuoriclasse della sei corde, l'immenso Enrico Crivellaro, reduce dai successi del suo terzo album ("Freewheelin'") e da un tour mondiale che nell'ultimo anno ha attraversato Canada, Stati Uniti, Spagna, Francia, Olanda, Germania, Austria, Kenya, consacrandolo come uno dei più grandi chitarristi internazionali. Il tour europeo della band farà tappa unica nel nordest e si chiuderà proprio a Piave Blues.
 
Energica ed impetuosa, fino a toccare l’anima, Deitra Farr è stata nominata nel corso degli anni "Traditional Female Blues artist of the year" (W.C. Handy Awards), "Female Blues Artist of the year" da "Living Blues Critics Awards", da "British Blues Connection Awards", e da "Les Trophees France Blues Awards". Nativa di Chicago, ha iniziato la sua carriera nel 1975, cantando con soul band locali, prima di iniziare la sua carriera blues nei primi anni '80. Nel 1983 ha intrapreso un tour negli Stati Uniti e in Canada con la band di Sam Lay. Dal 1993 al 1996, Deitra è stata la cantante solista di Mississippi Heat, registrando due album con la sua formazione all star. Nel 1997, Deitra ha ripreso la sua carriera da solista, continuando a cantare blues. Dopo la registrazione di otto CD con altri grandi artisti, ha registrato il suo primo CD da solista, "The Search is Over" (JSP Records). Nel 2005, ha pubblicato il suo secondo CD "Let it Go!". Artista eclettica e ricca di talento, Deitra Farr è anche una scrittrice, poeta, e pittrice. Laureata alla Columbia College (Bachelor of Arts in giornalismo), Deitra ha registrato molte delle sue composizioni e ha scritto articoli per il Daily Chicago Defender, The Blues Chicago annuale, e la rivista italiana Il Blues. Attualmente segue la rubrica "artist to artist" di Living Blues Magazine. Nel 2003, Deitra ha partecipato al tour inglese di Otis Grand e Bobby Parker. Nel 2004 ha partecipato al tour europeo del Chicago Blues Festival con Jody Williams e Andrew "Jr. Boy "Jones. Dal 2006-2008 Deitra è stata in tour con "The Women of Chicago Blues" progetto con Zora Young e Grana Louise. Deitra Farr è anche conosciuta come “Queen of Blues”. Nella sua carriera ha partecipato ai maggiori festival in tutto il mondo, che l'hanno portata in Inghilterra, Galles, Islanda, Finlandia, Norvegia, Canada, Olanda, Belgio, Francia, Svizzera, Monaco, Italia, Jugoslavia, Grecia, Israele, Austria, Lettonia, Portogallo, Svezia, Messico, Guadalupe, Libano, Spagna, Danimarca, Emirati Arabi Uniti (Abu Dhabi e Dubai) e Qatar. Dotata di una grandissima presenza scenica, la Farr sa come pochi infiammare il pubblico contando su una voce straordinaria che unisce potenza, energia e sensualità.  Info: www.deitrafarr.com

Venerdì 12 e sabato 13 luglio 2013

Piave Blues 2013 – Dal Mississippi al Piave - 3°edizione

Caposile - Musile di Piave (VE)

Il programma

 venerdì 12 luglio

Degustazioni e piatti tipici – in collaborazione con Ass. Pro Loco di Musile di Piave e Cantina La Salute
Esibizione allievi Ass. Musica Viva - Scuole di Musica C.Monteverdi
concerto della Kris Blues Band
 
Sabato 13 luglio

Reading di poesia Di sassi e di sabbie di Mery Nordio e Evandro Della Serra
Presentazione percorso "Perdipiave"
Claudio Bertolin Blues Band

ore 21.30

Raphael Wressnig Soul Gift Revue
feat. Deitra Farr
con Enrico Crivellaro e Silvio Berger

esclusiva per il Nordest

Ingresso llbero

Nel corso dell'evento: esposizione artistica con opere di Andrea Zelio; Esposizione rarità musicali in collaborazione con Mezzoforte (Treviso); Expo auto e innovazione in collaborazione con Moretto Group; Esposizione armoniche con G&G Custom Harmonicas;  Spazio riservato al sostegno di iniziative sociali con AVIS e Ass. Fibrosi Cistica Veneto, Ecoinsieme; Spazio “Rugby & Blues” riservato a Rugby Educativo San Donà, e M-Three Rugby San Donà, eccellenze dello sport veneziano, in collaborazione con il programma radiofonico “Area di meta” (Radio San Donà FM 102.200)

L'evento, organizzato dall'Ass. Culturale Gruppo OR8 e dal Comune di Musile di Piave, in collaborazione con l'Ass. Pro Loco di Musile di Piave, in collaborazione con il Comune di Jesolo, con la partnership di Perdipiave, è stato inserito del programma RetEventi Cultura 2013 nell’Accordo di Programma Regione del Veneto - Province del Veneto
  Un’iniziativa inserita nel programma RetEventi Cultura 2013 nell’ambito dell’Accordo di Programma Regione del Veneto - Province del Veneto
 
Info: Piave Blues 2013
info@piaveblues.com
www.piaveblues.com