In prima regionale lo spettacolo Luana Prontomoda a Centorizzonti 2007

Foyer
[img_assist|nid=4740|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Asolo (TV) - Sul palcoscenico del Teatro Duse un monologo tutto al femminile diventa un coro di voci: sono i volti e le storie delle protagoniste di Luana Prontomoda, in programma ad Asolo sabato 17 marzo. In prima regionale Centorizzonti Il Teatro ti fa forte propone lo spettacolo-inchiesta di Marinella Manicardi, autrice e attrice del Teatro delle Moline, attraverso il mondo del lavoro. Luana è una magliaia della Bassa Padana che negli Anni Settanta inventa il Prontomoda, ovvero la riduzione estrema dei tempi di ideazione, lavorazione e consegna del prodotto finito, per contrastare la concorrenza del mercato orientale, in grado di produrre a prezzi sottocosto. Parte da questa esperienza e rimbalza subito a ritroso il viaggio che Marinella intraprende nella sua terra d’origine, a Carpi, tra la nebbia, le trecce di paglia, con cui mani abilissime confezionano borse e cappelli, e le maglie esportate in tutto il mondo. In un passato quasi mitico eppure tanto vicino, le storie di Maria, Angela, di Adelaide e delle sue allieve, della nonna contadina e analfabeta che continua a impagliare anche quando ormai i cappelli di paglia non li vuole più nessuno, rivivono sul palcoscenico dialogando con l’attrice. Marinella accoglie i racconti di donne che lavorano, faticano, creano e ogni volta si fa personaggio: attraverso i loro gesti, le parole e il dialetto, svela il frutto di un’esperienza maturata sul campo, tra ricerche e interviste, immagini d’archivio e racconti popolari. Accompagnata dalle improvvisazioni al violino di Michela Tintoni, l’attrice attraversa l’epopea di generazioni intere, storie di famiglie e di magliaie, mondine, ambulanti e contadine, che con sacrificio, creatività ed “usta”, che è intelligenza visiva e manuale insieme, dal dopoguerra agli Anni Trenta, ai primi del Novecento fino all’Ottocento, hanno cambiato le loro condizioni di vita e prodotto ricchezza. Prodotto da Nuova Scena – Arena del Sole, Teatro stabile di Bologna e proposto ad Asolo in occasione del centenario della CGIL, in collaborazione con la sezione di Treviso, Luana Prontomoda intreccia affetti e documentazione ma anche coraggio e determinazione: al Teatro ancora una volta il compito di trasmettere emozioni e di guardare alla realtà, esprimere sentimenti e non dimenticare il palcoscenico quotidiano. Ideato da Cristina Palumbo di Echidna, con il sostegno dell’azienda Asolo spa, il programma di Centorizzonti 2007 prosegue con il veneziano Stefano Pagin che si misura con La Buona Madre di Carlo Goldoni, creazione per la Biennale di Venezia 2006, Maria Paiato, due volte Premio UBU, nell’emozionante storia de La Maria Zanella e, in conclusione, Alessandro Bergonzoni  che ad Asolo propone lo studio per il suo ultimo lavoro. Ancora pochi i biglietti disponibili al Teatro Duse, in vendita la sera stessa dello spettacolo a partire dalle 20.15. Centorizzonti 2007 - Il teatro ti fa forte Sabato 17 marzo 2007, ore 21.15 Teatro Duse – Asolo (TV) Luana Prontomoda racconto teatrale di paglie e maglie - PRIMA REGIONALE di e con Marinella Manicardi, al violino Michela Tintoni Lo spettacolo è presentato con il sostegno di CGIL Treviso per i 100 anni della CGIL Info:  Biblioteca Comunale tel. 0423/951317 www.asolo.it