A qualcuno piace carta: da Elvis a Marylin, 50 favolosi personaggi della cultura pop Teatro Pasolini di Cervignano

Foyer
[img_assist|nid=11630|title=|desc=|link=none|align=left|width=130|height=130]Cervignano del Friuli (UD) - Marylin, Liza Minelli, Vasco, la regina Elisabetta d’Inghilterra, in carne ed ossa…e carta! In arrivo mercoledì 16 gennaio 2008 (ore 21) al Teatro Pasolini di Cervignano del Friuli l’incredibile artista Ennio Marchetto e decine di coloratissimi costumi di carta che si animano a ritmo di musica in un turbine di trasformismo. A qualcuno piace carta dirotta in scena le personalità più note del jet-set italiano e internazionale, cantanti italiani e stranieri, starlette e regine, attori e personaggi sbucati direttamente dalle opere d’arte che si susseguono in una passerella esilarante e sorprendente. A qualcuno piace carta è l’ultimo spettacolo nato dal fortunato incontro fra due artisti straordinari, il veneziano Ennio Marchetto e l’olandese Sosthen Hennekam, che in quindici anni di sodalizio hanno conquistato i palcoscenici più prestigiosi del mondo. Marchetto si è esibito tra gli altri al teatro Grévin di Parigi, al Fringe Festival Edimburgo, al Lyric Theatre di Londra, agli MTV Music Awards di Berlino, calcando palcoscenici di culto come Radio Music City Hall di New York e Geffen Playhouse di Los Angeles. Con i suoi spettacoli si è esibito anche alle feste di Elton John, accanto ad Anastacia e Diane Krall e di fronte alla famiglia reale inglese, ospite assieme alla Spice Girls e a Brian Adams, scatenando ovunque il divertimento e lo stupore del pubblico di tutte le età con i suoi incredibili personaggi fatti interamente di carta. Costumi disegnati e realizzati da Hennekam, stilista e designer che ha scelto di abbandonare il mondo dorato di case di moda (aveva lavorato alla Thierry Mugler e alla[img_assist|nid=11631|title=|desc=|link=none|align=right|width=403|height=640] Maison Dior) dopo aver assistito a uno spettacolo del genio trasformista e cabarettista di Marchetto. A qualcuno piace carta esprime all’ennesima potenza l’arte trasformista che contraddistingue questo fantastico one man show: cinquanta minuti di continui cambi di costumi fatti con più di 200 pezzi di carta ritagliati, dipinti per “rivestire” non meno di cinquanta personaggi di tutti i tempi di cui Marchetto riproduce in maniera esilarante movenze, manie e tic. E così Biacaneve diventa Patty Pravo, che elabora un “pensiero stupendo” con la strega cattiva e i sette nani. La Carmen nasce da un Minotauro e sfocia nella “Guernica” di Picasso, Tina Turner passa il microfono a Liza Minelli. E ancora, con vorticosi cambi a vista, aggiunta di dettagli, pezzi di carta e parrucche, vedremo in passerella personaggi come Fidel Castro, Vasco, Madonna, Raffaella Carrà, Elvis Presley, Britney Spears, la Venere di Botticelli e tanti altri ancora dare vita a uno spettacolo che è una vera Babilonia di musica, teatro e creatività. Come per i più grandi trasformisti, la forza dello spettacolo sta nella straordinaria velocità con cui Ennio Marchetto muove i costumi, li apre, aggiunge piccoli particolari disegnati a costumi di carta che come per magia assumono le movenze della seta. XI stagione di prosa Mercoledì 16 gennaio 2008, ore 21:00 Teatro Pasolini - Cervignano del Friuli (UD) A qualcuno piace carta con Ennio Marchetto Info: tel. 0431.370273 www.teatropasolini.it/ www.cssudine.it