Serata in ricordo di Luciano Emmer

Padova Estate Carrarese 2010

Giovedì 16 settembre 2010, ore 21.15

Ad un anno dalla scomparsa, la città di Padova rende omaggio al regista Luciano Emmer. Emmer è stato uno tra i più importanti ed interessanti maestri del cinema italiano del dopoguerra. Un legame particolare proprio con Padova per aver esordito al cinema nel 1938 con un documentario, Racconto di un affresco, dedicato a Giotto ed alla Cappella degli Scrovegni e per essere diventato Presidente Onorario della Promovies-Scuola Permanente di Cinematografia di Padova con la quale aveva uno stretto rapporto di collaborazione e di amicizia.
Il suo ultimo lavoro è un cortometraggio, che ancora una volta come ad inizio carriera, lo ha legato alla nostra città: Gianni Vitale per la Promovies ha infatti prodotto nel 2008 Articolo 18 lavoro inserito nel lungometraggio All Human Right for All - Sguardi del cinema italiano sui diritti umani, film collettivo a cui hanno partecipato 30 registi del nostro cinema (tra cui Giuseppe Ferrara, Carlo Lizzani, Daniele Luchetti, Giovanni Veronesi, Vittorio De Seta, Roberta Torre, Anne Riitta Ciccone, Francesco Maselli, Giorgio Treves, Fiorella Infascelli, Wilma Labate).

Proiezione del film:

LA RAGAZZA IN VETRINA
(La fille dans la vitrine, 1960)
di Luciano Emmer
con Bernard Fresson, Lino Ventura, Magali Noel
sogg. e scen.: Emanuele Cassuto, Luciano Emmer, Pier Paolo Pasolini, Luciano Martino, Vinicio Marinucci
Italia-Francia
bianco e nero
dur.: 85’
Dopo uno sfortunato incidente in una miniera di carbone nelle vicinanze di Amsterdam, l’emigrato italiano Vincenzo decide di tornare in Italia. Federico, un suo amico e collega, lo convince a trascorrere una nottata di baldorie in un locale di Amsterdam nel quartiere delle ragazze in vetrina. Qui Vincenzo si innamorerà di Helse, una prostituta con la quale decide di trascorrere il weekend.
Tra i due nascerà un tenero sentimento e Vincenzo è indeciso sulla decisione da prendere: rimanere con lei o tornare in Italia? Maestro del neorealismo rosa, Emmer regala a Lino Ventura un ruolo molto intenso in un film coraggioso, diverso dalla sua produzione precedente. Amarissimo e crudo, il film ebbe gravi problemi con la censura (solo di recente alcune scene tagliate sono state reintegrate) e il regista abbandonò il cinema per diventare uno specialista di “caroselli”.

La proiezione sarà preceduta dalla presentazione dei cortometraggi:
Racconto di un afresco (1938) di Luciano Emmer
Italia / bianco e nero / dur.: 7’
Il cortometraggio d’esordio di Emmer, le immagini dipinte da Giotto nella Cappella degli Scrovegni di Padova in un bianco e nero d’epoca. Con questo lavoro il regista inventò i documentari sull’arte.

Articolo 18 (2008) di Luciano Emmer
produzione Gianni Vitale per Promovies / Italia / dur.: 4’.
Una riflessione filosofica sulla libertà di pensiero attraverso le riflessioni del filosofo dell’antica Grecia Diogene.

Scheda Evento

Location:
Arena Romana - PADOVA
Tel.:
049-8718617