Il Sogno di una notte di mezza estate visto da Gioele Dix al Teatro Nuovo di Verona

Foyer

VERONA - Mercoledì 18 e giovedì 19 gennaio al Teatro Nuovo di Verona per la rassegna Divertiamoci a Teatro 2011-2012 va in scena la commedia shakespeariana Sogno di una notte di mezza estate nell'allestimento di Gioele Dix con un cast formato da giovani comici di sicuro avvenire e dal duo musicale Magoni-Spinetti.

E' risaputo che, nell'atmosfera magica di Sogno di Una Notte di Mezza Estate, Shakespeare intreccia con maestria i destini di molti personaggi diversi. L’altezzoso principe di Atene prossimo alle nozze con la sua regina delle Amazzoni; i quattro giovani innamorati confusi e in costante conflitto fra loro; il re e la regina delle Fate sfuggenti e volubili; gli sprovveduti artigiani di una bizzarra compagnia amatoriale. In un gioco teatrale e poetico pieno di equivoci, incomprensioni, allusioni e colpi di scena, si materializza uno scenario fantastico con forte potenza evocativa.

Gioele Dix ha deciso di confrontarsi con l'opera di Shakespeare mettendo in scena una compagnia  di  giovani comici di successo e coinvolgendo un duo musicale di straordinaria e raffinata versatilità. Il progetto nasce dall'idea che un testo classico possa essere il terreno ideale per artisti che, solitamente, sono abituati ad affrontare in modo singolare parole e testi che interpretano.
Comici e musicisti sono spiriti liberi ma meticolosi; sanno scendere in profondità senza abbandonare la leggerezza che li contraddistingue. Sono ricchi di un potenziale a volte inespresso e il loro talento si esalta alle prese con una materia teatrale fertile e densa.

In questa versione del Sogno, ambientata in una sorta di selva periferica post industriale, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. È la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda. E così il gruppo di fragili, ma combattivi mestieranti della risata cercherà di mantenersi integro nella lunga e famigerata notte di metà estate, fra esuberanze giovanili e promesse non mantenute, oscuri presagi e provocazioni, colpi di genio e cialtronerie, amori che muoiono troppo in fretta e sostanze proibite che minacciano il loro già precario equilibrio. Lo spettacolo è nel segno della fedeltà e della continuità con Shakespeare, senza tradimenti al testo, alla sua carica vitalistica, alle sue preziose ambiguità, alla sua fantasiosa e dirompente comicità. Ma, allo stesso momento, grazie alle qualità dei protagonisti, alla loro singolare sensibilità, all’originalità del loro stile espressivo, ne re-inventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

Stagione Teatrale 2011-2012 - Divertiamoci a Teatro 2011-2012

Dal 18 al 19 gennaio 2012, ore 21.00

Teatro Nuovo, Piazza Viviani 10 - VERONA

Sogno di una notte di mezza estate

di William Shakespeare

con Alessandro Betti, Maria Di Biase, Katia Follesa, Maurizio Lastrico, Corrado Nuzzo, Marco Silvestri, Marta Zoboli

e con Petra Magoni e Ferruccio Spinetti

scene Francesca Pedrotti
trucchi e costumi Stefano Anselmo
musiche Magoni & Spinetti
coreografie Marta Ottolenghi
Progetto di Paolo Valerio

regia di Gioele Dix

Biglietti: Platea  € 26, balconata € 23, 1a galleria  € 15, 2a galleria € 12
in endita presso Teatro Nuovo, Box Office, via Pallone 12/a - 045 8011154
Filiali Unicredi Banca e punti collegati (per info sportelli abilitati numero verde 800323285)

Info: Teatro Stabile di Verona - Fondazione Atlantide - GAT

Tel.045 8006100
www.teatrostabileverona.it