Al via a Pordenone Dedica 2013 a Javier Cercas

E20
Sabato 9 marzo al Teatro Verdi l'incontro inaugurale con lo scrittore spagnolo

PORDENONE - Si apre sabato 9 marzo, a Pordenone, la 19. edizione del Festival Dedica, quest’anno incentrato su Javier Cercas, uno dei più noti scrittori spagnoli contemporanei e fra i più interessanti di questo inizio secolo.

Il viaggio alla scoperta di Cercas, del quale a fine aprile uscirà in Italia per Guanda l’ultimo libro Le leggi della frontiera, prenderà il via nel Teatro Verdi, alle 16.30, con una conversazione con il protagonista condotta da Bruno Arpaia, scrittore, consulente editoriale, esperto e traduttore di letteratura spagnola e latinoamericana, che più volte farà da guida durante il festival e proseguirà fino a sabato 23 marzo, rinnovando la formula che da sempre contraddistingue Dedica e la rende unica nel panorama culturale italiano. In occasione del primo incontro di Cercas con la città sarà inoltre a disposizione del pubblico la monografia Dedica a Javier Cercas, edita da Thesis, curata da Bruno Arpaia, che propone un’intervista all’autore, scritti di Alberto Manguel, Jordi Gracia García e David Sanmiguel e alcuni inedito di Javier Cercas.

Attraverso dieci appuntamenti, seguendo il filo conduttore La scrittura come ricerca di verità, il festival proporrà al pubblico un  percorso costruito attorno a un autore di grande prestigio, spaziando fra libri, conferenze, teatro, cinema, fotografia e all’autore si affiancheranno personaggi di spessore internazionale, espressioni delle diverse declinazioni artistiche che comporranno il mosaico di eventi costruiti attorno all’opera e al mondo di Cercas. Una "cifra" che da tempo permette a Dedica di distinguersi nel panorama culturale italiano e di essere veicolo di promozione - attraverso la cultura - per Pordenone, il suo territorio e per l’intera regione.

Fra le tappe della prima settimana festival si segnalano la mostra del fotografo degli scrittori Daniel Mordzinski Tan lejos, tan Cercas (il mondo di un narratore) negli spazi espositivi di Parco Due (che sarà inaugurata domenica 10 marzo), La mostra ritrae per immagini l’universo affettivo e culturale di Javier Cercas; gli scatti di Mordzinski omaggiano l’amico scrittore svelandone il mondo degli affetti familiari e cogliendolo in momenti di ordinaria quotidianità. Ma oltre agli aspetti più intimi e privati, le immagini rivelano i numi tutelari di Cercas: i volti di scrittori cui egli è legato da affinità intellettuali, come Gabriel Garcia Marquez, Mario Vargas Llosa e molti altri.

Infine, le tappe di un viaggio Girona - Barcellona ritraggono Cercas in alcuni dei luoghi in cui sono ambientate le vicende di tanti protagonisti dei suoi romanzi. Seguiranno il 12 marzo, alle 20.45, nel Convento di San Francesco, il reading teatrale Relatos Reales con Piero Steiner, tratto dall’omonima raccolta di Cercas e mercoledì 13 marzo, in municipio, alle 11, la consegna del Sigillo della città a Cercas e le premiazioni degli studenti coinvolti nei progetti che Dedica riserva al mondo della scuola.

Dal 9 al 23 marzo 2013

PORDENONE - location varie

Dedica a Javier Cercas - 19a edizione

Il programma

Sabato 9 marzo, ore 16.30

Teatro Comunale Giuseppe Verdi

Dedica a Javier Cercas
conversazione con Javier Cercas e Bruno Arpaia

Domenica 10 marzo, ore 11.00

Spazi Espositivi di Via Bertossi
Tan Lejos - Javier Cercas. Il mondo di un narratore
inaugurazione della mostra fotografica
di Daniel Mordzinski
partecipano Daniel Mordzinski, Javier Cercas

Martedì 12 marzo, ore 20.45

Convento San Francesco

Relatos Reales
lettura teatrale dall’omonima raccolta di Javier Cercas
con Piero Steiner
musiche dal vivo eseguite da Tomàs Frauca
regia di Mercè Mas Framis
per Thesis/Dedicafestival

Mercoledì 13 marzo, ore 11.00

 Municipio

Consegna del Sigillo della città a Javier Cercas
cerimonia ufficiale
Parole e immagini per Javier Cercas
premiazione degli studenti

Sabato 16 marzo, ore 17.30

Convento San Francesco

La Spagna oggi: paradigma di una più vasta realtà?
conversazione con Javier Cercas, Ignacio Martinez de Pison e David Trueba
conduce Bruno Arpaia

Lunedì 18 marzo, ore 20.45

Ridotto del Teatro Comunale Giuseppe Verdi

Soldati di Salamina
Proiezione del film di David Trueba
Intervengono il regista e Javier Cercas

Mercoledì 20 marzo, ore 20.45

Convento San Francesco

Anatomia degli eroi
Reading teatrale da Soldati di Salamina e Anatomia di un istante di Javier Cercas
con Giuseppe Cederna e Bruno Arpaia
musica dal vivo eseguite da Alberto Capelli
per Thesis/Dedicafestival

Giovedì 21 marzo, ore 20.45

Convento San Francesco

Scrivere la storia, scrivere le storie
Conversazione con Javier Cercas e José Manuel Fajardo
conduce Pino Cacucci

Sabato 23 marzo, ore 20.45

Convento San Francesco

Flores y liberTad
Concerto con Claudio Cojaniz A. P. Trio e Maria Vicentini
per Thesis/Dedicafestival
partner evento Malìparmi

Biglietti
Appuntamenti del 12, 20 e 23 marzo: € 8,00 (posto numerato)
Tutti gli altri appuntamenti sono a ingresso libero.

Prevendita
È possibile acquistare i biglietti in prevendita nella biglietteria del Teatro Verdi dall’8 marzo (dal lunedì al venerdì orario 14.30 - 19.00; al sabato dalle 16 alle 19).

Book Corner
Durante gli appuntamenti del festival sarà allestito un book corner con le pubblicazioni di DEDICA, i libri di Cercas e quelli degli ospiti del festival, a cura della libreria Giavedoni-Einaudi di Pordenone.

Promosso e organizzato dall’Associazione Culturale Thesis, presieduta da Gianfranco Verziagi, il progetto Dedica è sostenuto da istituzioni ed enti pubblici, in special modo dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, da Turismo FVG, dal Comune di Pordenone, dalla Provincia di Pordenone, dalla Fondazione Crup - Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone e da alcuni importanti soggetti privati: Electrolux, Coop Consumatori Nordest,
FriulAdria Crédit Agricole, Unipol Assicurazioni Agenzie di Udine e Pordenone, Venchiaredo, Acqua Dolomia - Sorgente Valcimoliana S.r.l.
Dedica a Javier Cercas ha inoltre ricevuto il Patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia.
 

Info: Thesis Associazione Culturale

Info: tel 0434 26236

info@dedicafestival

www.dedicafestival.it